centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

Seguici su:

Ho ricevuto a casa la lettera di invito: sono obbligato a fare l'esame?
No, l'esame non è obbligatorio ma le consigliamo di farlo perché è scientificamente provato che fare la ricerca del sangue occulto fecale ogni due anni dopo i 50 anni può salvare molte vite: si possono trovare tumori allo stadio iniziale, e quindi più facilmente guaribili, o togliere dei piccoli polipi prima che diventino tumori.

Ho ricevuto la lettera di invito, mia moglie che è più giovane di me non l'ha ricevuta, perché?
Se sua moglie ha compiuto i 50 anni ma non è nata nel suo anno riceverà l'invito nei mesi futuri.

Ho ricevuto la lettera di invito ma devo/ vorrei rimandare l'esame, cosa devo fare?
Contatti l'unità organizzativa dello screening del tumore del colon retto allo 010 849 8986 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.45 o mandi una e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Ho ricevuto la lettera di invito ma so di avere le emorroidi/ragadi devo fare lo stesso l'esame?
No, perché potrebbe portare a un falso positivo.

Ho ricevuto la lettera di invito ma questa settimana non posso andare a ritirare la provetta quanto tempo ho a disposizione?
Per ritirare la provetta ha a disposizione 90 giorni dalla data riportata sulla lettera di invito.

Ho ricevuto la lettera di invito ma non posso andare di persona a ritirare la provetta, cosa devo fare?
Può mandare a ritirare la provetta una persona di sua fiducia. Si ricordi di dare a questa persona la lettera di invito che lei ha ricevuto dopo averla firmata a testimonianza del suo consenso all'inserimento nel programma.

Ho ricevuto la lettera di invito, ho ritirato la provetta ma si è rotta / l'ho persa, cosa faccio?
Ritorni al centro che le ha dato la provetta che si è rotta / che ha perso: gliene sarà consegnata un'altra.

Ho ricevuto la lettera di invito, ho ritirato la provetta ma non posso fare l'analisi questa settimana perché devo partire con urgenza, quanto tempo ho a disposizione per riconsegnare la provetta?
Può tranquillamente riconsegnare la provetta nei 15 giorni successivi alla data del ritiro ma, passati i 15 giorni, prima di prelevare il campione delle feci, vada con la provetta in uno dei centri indicati nella lettera d'invito: se sarà necessario, le sostituiranno la provetta.

Dove devo tenere la provetta vuota?
In qualsiasi posto, a temperatura ambiente, non vicina a fonti di calore.

Prima di prelevare il campione delle feci devo evitare particolari alimenti?
No , non c’è bisogno di diete o di preparazioni particolari.

Prima di raccogliere il campione delle feci devo evitare di assumere farmaci?
No, assolutamente no. Deve assumere la terapia come al solito.

Qual è la quantità giusta di feci da prelevare?
Basta “sporcare” poco il bastoncino strisciando bene e rigirando solo la parte a spirale, troppe feci non consentono la chiusura della provetta. Il tipo di feci non è rilevante per il prelievo, vanno bene comunque. Può trovare maggiori indicazioni alla voce documenti.

Soffro di stitichezza: per fare l’esame posso prendere una purga / lassativo / supposta di glicerina?
Si comporti come fa normalmente.

Ho le mestruazioni per quanti giorni devo aspettare?
Dopo 3 giorni dal termine completo del ciclo (non ci deve essere più traccia di sangue).

Come faccio a raccogliere le feci in un “contenitore pulito”?
Le feci non devono essere contaminate dall’urina e dall’acqua del gabinetto. Ci sono alcune soluzioni per tenerle in una “situazione pulita”: mettere carta igienica dentro la tazza del gabinetto, utilizzare la “padella” o un piatto di plastica, usare il bidet, come si fa con i bambini. Le istruzioni le sono consegnate nel kit insieme alla provetta.

Ho prelevato il campione di feci ma non posso riconsegnare la provetta oggi, quanto tempo ho per consegnarla?
Il campione di feci è stabile per 3 giorni a temperatura ambiente (fino a 25°C), è consigliabile comunque tenerlo in frigorifero.

Ho prelevato il campione di feci ma non posso andare di persona a riconsegnare la provetta, cosa devo fare?
Può mandare a consegnare la provetta una persona di sua fiducia.

Che tipi di risultati prevede l’esame?
Risultato negativo per valori di sangue occulto fecale inferiore a 100 ng/ml
Risultato positivo per valori di sangue occulto fecale uguali o superiori a 100 ng/ml
Risultato inadeguato se non è stato possibile analizzare il campione.

Come mi comunicherete il risultato dell’esame?
Se l'esame è negativo il risultato le sarà inviato direttamente a casa per lettera.
Se l'esame è positivo l'unità organizzativa dello screening la contatterà per proporle gli approfondimenti del caso, che in genere prevedono un primo colloquio anamnestco e dalla colonscopia totale. Se l'esame è inadeguato è possibile che ci siano stati problemi tecnici o il materiale inviato non andava bene (troppo, troppo poco, non adeguatamente conservato, ecc) o di fatto non è stato possibile fare il test: in questo caso l'unità organizzativa dello screening la contatterà per farle ripetere il test immediatamente.

Se il risultato dell’esame è negativo sono sicuro al 100% di non avere un tumore?
L'esame del sangue occulto è molto affidabile perché è capace di trovare anche le più piccole tracce di sangue, come ogni esame però, presenta dei limiti: può capitare che un polipo o anche una lesione tumorale ci siano ma non sanguinino il giorno dell'esame, in questo caso si parla di "esame delle feci falso negativo". Per questo è importante ripetere lo screening ogni due anni e non sottovalutare eventuali disturbi che possono manifestarsi anche dopo un esame di screening normale (dolori, stitichezza o diarrea persistenti, presenza di sangue nelle feci). Può trovare maggiori indicazioni alla voce documenti.

Il mio esame delle feci è positivo: devo proprio fare la colonscopia?
L'esame delle feci dice solamente che ci sono tracce di sangue. Se c'è stato il sanguinamento la colonscopia dice da dove e perché.

Posso avere copia della mia documentazione/relazione screening?
Sì, deve farne richiesta alla segreteria organizzativa dello screening del tumore del colon retto I moduli di richiesta sono disponibili alla voce documenti.

Non ho scelto il medico di famiglia, cosa succede?
Se il suo nominativo rientra nel gruppo di popolazione da invitare, la lettera di invito le sarà inviata anche se non risulta che lei abbia fatto la scelta del medico di famiglia.

Se prima della colonscopia devo fare delle analisi, devo pagare il ticket?
No, tutti gli esami richiesti nell’ambito del programma di screening sono assolutamente gratuiti.

La preparazione intestinale per la colonscopia non è prescrivibile, la devo pagare?
No, i farmaci per la preparazione intestinale sono distribuiti gratuitamente alle persone che partecipano al programma. In particolari casi dipendenti dallo stato clinico del soggetto, può essere proposta un tipo di preparazione differente, da acquistarsi in farmacia.

I dati riportati sulla lettera di invito sono sbagliati, cosa devo fare?
Contatti l'unità organizzativa dello screening del tumore del colon retto allo 010 849 8986 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.45 o mandi una e mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e chieda di verificare i suoi dati.

Ho compiuto i 50 anni, ho cambiato residenza, mi sono trasferito da un’altra ASL a questa, sono compreso nella popolazione bersaglio?
Sì se al momento dell’invito lei risulta essere assistito da Asl 3.

Ho meno di 50 anni e vorrei fare una colonscopia preventiva, cosa devo fare ?
Se ha già compiuto i 45 anni ha diritto, dietro presentazione di richiesta su ricettario regionale e prenotazione a Cup, a effettuare gratuitamente una colonscopia ogni cinque anni (codice di esenzione D04) finalizzata alla diagnosi precoce del carcinoma e delle precancerosi del colon retto Se non ha ancora compiuto i 45 anni la prestazione è soggetta al pagamento del ticket.

Pubblicato: 22 Maggio 2024