centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 
Martedì, 01 Dicembre 2020 15:48

Diabetologia Asl3: percorsi facilitati per prelievi, visita e valutazione esami di screening

Nell’intervista a Enrico Torre - Direttore della S.S.D. Endocrinologia, Diabetologia e Malattie Metaboliche Asl3 – le strategie messe a punto per evitare complicanze della malattia durante il Covid

Terminato a fine agosto il recupero delle oltre 6500 visite sospese durante il lockdown, da settembre 2020 la S.S.D. Endocrinologia, Diabetologia e Malattie Metaboliche Asl3 ha ripreso una regolare attività ambulatoriale nelle sedici sedi territoriali. Di seguito un approfondimento sull’attività in corso con l’intervista al dott. Enrico Torre, Responsabile della struttura.

Dott. Enrico Torre

 

Come è stata possibile l’attività di recupero delle visite sospese durante il lockdown?

L’attività di recupero è stata possibile anche grazie alla pronta disponibilità di sei apparecchi per la valutazione su sangue capillare (POCT) degli esami minimi indispensabili per l’effettuazione della visita diabetologica e la prosecuzione delle cure (glicemia, glicata, esame urine per valutazione rapporto albuminuria/creatininuria). A settembre sono state riaperte e potenziate le prime visite, con attivazione di una nuova sede territoriale (via Archimede) e il trasloco nella nuova Casa della Salute di Quarto dell’attività precedentemente disponibile di Nervi. Sono state rimodulate le tempistiche di visita, soprattutto negli gli HUB aziendali, dove la presenza di personale medico e infermieristico, anche nelle fasce orarie pomeridiane, ha permesso di garantire i tempi di visita stabiliti dalle direttive regionali.

Come è organizzata l’attività della diabetologia oggi?

Ad oggi sono attivi 16 ambulatori territoriali e disponibili 6 apparecchiature POCT distribuite nelle sedi a maggior intensità lavorativa, che permettono di garantire assistenza a quanti più pazienti possibile, evitando una nuova sospensione delle visite programmate che, come accaduto durante il lockdown, ha comportato problematiche di diverso tipo.

Come viene svolta la visita diabetologica? I pazienti vengono visti in ambulatorio come nel periodo precedente al Covid?

I pazienti con regolare appuntamento, in assenza di problematiche sanitarie legate al Covid 19, vengono valutati in presenza, al fine di effettuare modifiche terapeutiche necessarie all’ottimizzazione del compenso metabolico. L’attuale organizzazione prevede che i pazienti, nella stessa seduta della visita, siano sottoposti, qualora sprovvisti, ad effettuazione in loco degli esami ematochimici tramite POCT e dello screening delle complicanze (fotografia del fundus oculi, screening per piede diabetico, Doppler Tronchi Sovraortici), senza doversi quindi recare in precedenza presso le nostre strutture per tali finalità, riducendo gli accessi degli utenti ed evitando di gravare sulle liste di attesa. 

E’ regolarmente ripresa anche l’attività endocrinologica? Come è strutturata? 

Per quanto riguarda l’endocrinologia, nelle sedi di Fiumara e Quarto, provviste di ecografo, è possibile effettuare l’ecografia tiroidea in sede di visita endocrinologica, permettendo al paziente di effettuare visita ed ecografia in unica seduta, procedura che, anche in questo caso, riduce accessi degli utenti nelle strutture e riduce liste di attesa per esami strumentali. 

A fine giornata lavorativa, i pazienti che non si sono presentati in visita per svariati motivi - anche per problematiche sanitare dovute al Covid 19, ad esempio pazienti con sintomi o in quarantena o pazienti anziani impossibilitati a recarsi presso gli ambulatori - vengono ricontattati dal servizio per un nuovo appuntamento qualora sia necessaria la visita in presenza, oppure assistiti in telemedicina quando possibile. 

Come è stato possibile organizzare questo percorso e che vantaggi offre?

Il percorso predisposto da Asl3 è stato possibile grazie al grande sforzo da parte del personale medico e infermieristico della S.S.D. Endocrinologia, Diabetologia e Malattie metaboliche, un impegno dimostrato anche nella fase 2, dopo la presenza in prima linea presso l’unità di crisi di Villa Scassi e nell’ambito dell’attività della Nave Splendid nel momento di massima criticità.

In questo momento complesso, il percorso garantisce al paziente diabetico - che resta un soggetto ad elevato rischio cardiovascolare - la migliore assistenza possibile, facilitando gli accessi per prelievi, visita e valutazione esami di screening, per evitare instaurarsi di complicanze della malattia.   

Per tutte le info sulle sedi territoriali della S.S.D. Endocrinologia, Diabetologia e Malattie Metaboliche Asl3: pagina Sedi e contatti

Di seguito l’intervista al dottor Enrico Torre realizzata da Primocanale: https://www.primocanale.it/video/torre-asl-3-non-trascurate-le-malattie-come-il-diabete-per-paura-del-covid--121223.html

Informazioni emergenza Coronavirus