centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

Seguici su:

Presentazione

La struttura e organizzata su 2 sedi, ciascuna dotata di 2 sale endoscopiche:

  • Presso la sede di Villa Scassi è operativa una Unità di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva diagnostica e terapeutica, un ambulatorio per le visite di Gastroenterologia e un ambulatorio dedicato alle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (IBD) e un Day Hospital per la gestione dei pazienti complessi o che necessitano di terapie infusionali specialistiche.
  • Presso la sede dell’Ospedale Gallino è presente una Unità di Endoscopia Digestiva a prevalenza diagnostica e un ambulatorio dedicato alla Malattia Celiaca   

Mission

Negli ultimi anni l’Endoscopia digestiva ha modificato la sua funzione di attività prevalentemente diagnostica assumendo progressivamente un ruolo importante come attività terapeutica ed interventistica con crescente complessità.
L’obiettivo principale è la prevenzione, diagnosi e trattamento delle patologie benigne e maligne del tratto gastroenterico, del pancreas e delle vie biliari. Particolare attenzione del nostro gruppo è volta al programma nazionale di screening per il cancro del colon retto.

La struttura si avvale di tecnologie di ultima generazione (colonne endoscopiche 4K, strumenti ad alta definizione, cromoendoscopia virtuale, insufflazione a CO2, accessori dedicati di ultima produzione esclusivamente monouso) che aumentano la capacità diagnostica con la possibilità di visualizzare lesioni precancerose anche di piccole dimensioni. 

La struttura si integra ed è parte attiva nella discussione di casi complessi dei percorsi diagnostico terapeutici multidisciplinari (DMT) (Chirurgia, Radiologia, Oncologia, Anatomia Patologica, Anestesia e Rianimazione) intra-ospedalieri e territoriali in osservazione delle linee guida nazionali ed internazionali.

Descrizione delle attività

Principali patologie trattate:

  • Screening del cancro colo-rettale
  • Patologie biliari e pancreatiche benigne e maligne
  • Neoplasie solide e linfomi del tratto digestivo
  • Pancreatiti acute e croniche
  • Malattia da reflusso gastroesofageo e patologia peptica
  • Malattie infiammatorie croniche intestinali
  • Esofagite eosinofila
  • Malattia celiaca
  • Stipsi cronica e stipsi da defecazione ostruita
  • Dispepsia funzionale
  • Sindrome dell’intestino irritabile ed altre patologie funzionali

Attività endscopiche

Accettazione: in caso di esecuzione dell’esame endoscopico in sedazione, il paziente resterà in osservazione e potrà tornare al proprio domicilio accompagnato da una persona di fiducia (raccomandazione importante è quella di non eseguire attività impegnative e di astenersi dalla guida per almeno 12 ore) 

Dimissione: al termine del periodo di osservazione post-procedurale il Medico Specialista che ha eseguito l’esame consegna al paziente il referto endoscopico contenente le eventuali indicazioni diagnostico-terapeutiche. In caso di biopsie e/o polipectomie l’esito dell’esame istologico dovrà essere ritirato dal paziente presso il padiglione 12 (Anatomia Patologica) dopo circa 10 giorni dall’ esecuzione dell’esame endoscopico. 

Procedure endoscopiche

  • Esofagogastroduodenoscopia diagnostica e terapeutica: trattamento delle lesioni emorragiche varicose e non varicose; asportazioni di lesioni polipoidi; trattamento delle angiodisplasie con Argon Plasma Coagulation; rimozione corpi estranei; trattamento delle stenosi esofago-gastro-duodenali benigne mediante dilatazione endoscopica o maligne mediante posizionamento di stent metallici autoespandibili, gestione delle complicanze post-chirurgia (generale e bariatrica)
  • Ileo-colonscopia diagnostica e terapeutica: utilizzo della cromoendoscopia virtuale per una migliore valutazione delle lesioni polipoidi piatte (LST); asportazioni di lesioni polipoidi mediante resezione endoscopica con varie tecniche (mucosectomia, dissezione, ibrida), asportazione di lesioni neoplastiche di piccole dimensioni mediante resezione “a tutto spessore” (endoscopic full thickness resection), dilatazione di stenosi benigne, posizionamento di stent metallici per lesioni maligne, gestione di fistole o deiscenze mediante accessori dedicati (Clip Ovesco, Endosponge). 
  • Colangio-pancreatografia-retrograda-endoscopica ERCP: trattamento delle patologie benigne e maligne delle vie biliari (rimozione calcoli, trattamento delle stenosi con posizionamento di protesi plastiche o metalliche rimovibili, gestione delle complicanze post-chirurgiche, neoplasie primitive o secondarie) e del pancreas (rimozioni calcoli, posizionamento protesi plastiche, gestione delle pseduocisti, e di altre complicanze post-pancreatite severa), colangioscopia di ultima generazione (Spyglass DSII) per la diagnosi e la terapia  di lesioni delle vie biliari; asportazione endoscopica di tumori della papilla di Vater (ampullomi).
  • Eco-endoscopia (EUS) diagnostica e terapeutica esofagea, gastro-duodenale, bilio-pancreatica, rettale: tale metodica associa l’immagine endoscopica a quella ecografica in un solo strumento e permette di diagnosticare e stadiare neoplasie del tubo digerente o degli organi circostanti, anche attraverso l’esecuzione di prelievi cito-istologici.  

In corso di attivazione

  • Manometria esofagea e ano-rettale: esame diagnostico che permette di studiare la fisiopatologia attraverso la misurazione della pressione del viscere esaminato, in particolare metodica complementare nello studio della disfagia e del reflusso gastro-esofageo, o della stipsi da incoordinazione
  • Videocapsula: metodica che permette di esplorare le anse dell’intestino in maniera non invasiva attraverso l’ingestione di una capsula dotata di  telecamera  le cui immagini vengono registrate e successivamente analizzate, mediante un software dedicato. Questa metodica, complementare e non sostitutiva delle indagini endoscopiche, si propone di studiare le possibili cause di anemia (sanguinamento occulto), non individuate con gastroscopia e colonscopia
  • Enteroscopia device-assisted: esame diagnostico e/o terapeutico che permette di esplorare gran parte delle anse dell’intestino tenue e di trattare eventuali patologie (angiodisplasie, polipi,…)

Le procedure endoscopiche ad alta complessità vengono svolte presso la sede di Villa Scassi. 

Entrambe le strutture (Villa Scassi e Gallino) assicurano l’alta disinfezione degli strumenti endoscopici (gastroscopi, colonscopi e duodenoscopi) attraverso il reprocessing ovvero l’insieme delle fasi di pulizia manuale e di alta disinfezione automatica con l’ausilio di macchine dedicate (lavaendoscopi): ad ogni reprocessing si associa un documento di tracciabilità che viene archiviato insieme a copia del relativo esame endoscopico (linee guida ASGE, ESGENA, ANOTE). L’attività viene svolta dal personale OSS specializzato. 

Attività ambulatoriale

Presso Ospedale Villa Scassi Padiglione 9 - 1° piano - I visite CUP, II visite agenda

  • Ambulatorio di gastroenterologia: lunedì e mercoledì dalle ore 14 alle 19 è attivo l’ambulatorio per le visite specialistiche gastroenterologiche (prime e seconde visite e uno spazio dedicato all’eventuale urgenza). Le Consulenze per i pazienti ricoverati presso i reparti vengono eseguite al letto del paziente, per i pazienti del day hospital di altri reparti vengono svolte il lunedì fine mattinata. 
  • Ambulatorio di malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD): il lunedì dalle 8.30 alle 11 è attivo l’ambulatorio per le Malattie infiammatorie croniche intestinali (prime e seconde visite e uno spazio dedicato all’eventuale urgenza), con eventuali somministrazioni di terapie infusionali biologiche 

Presso Ospedale Gallino piano terra  

  • Ambulatorio visite generali e celiachia: Venerdì dalle ore 08.30 alle ore 15.30 

Nel caso di interventi in elezione il paziente viene preso in carico prima dell’intervento attraverso un colloquio conoscitivo con l’esecuzione del disegno preoperatorio (raccomandazione delle società scientifiche WOCN, ASCRS AUA AIOSS SIC) mentre in caso di intervento in urgenza il paziente viene preso in carico entro le 48 ore dall’intervento chirurgico: in entrambi i casi vengono programmati interventi educazionali al paziente e/o al care-giver per garantire l’autonomia gestionale al momento della dimissione. Se necessario vengono attivati i servizi territoriali/domiciliari per garantire la continuità assistenziale.       

Il lavoro dell’ambulatorio si svolge in collaborazione con i componenti dell’equipe multidisciplinare e attraverso la partecipazione agli incontri del DMT Gastroenterologico

L’ambulatorio organizza il percorso di preparazione dei pazienti candidati alla chiusura della stomia collaborando con le strutture di riferimento (Chirurgia, Radiologia, Endoscopia Digestiva).

Sono garantite le consulenze intraospedaliere, domiciliari e residenziali (Progetto ECO). Il personale infermieristico dell’Ambulatorio di Stomaterapia è altamente specializzato e qualificato, e possiede ampie conoscenze delle patologie chirurgiche correlate alla necessità di una derivazione, dei presidi e dei dispostivi per la gestione delle stomie, e si occupa anche della prescrizione dei presidi per la stomia trasmettendo la documentazione necessaria  agli uffici competenti per l’approvvigionamento 

Il personale infermieristico si occupa delle procedure di irrigazione a scopo evacuativo o riabilitativo, attua le procedure per la prevenzione delle complicanze e per la cura delle eventuali complicanze già insorte delle stomie avvalendosi anche della collaborazione dei vari Specialisti (NOLC, Dietologi, Dermatologi). Il Personale inoltre fornisce indicazioni di base in ambito di alimentazione e nutrizione allo scopo di favorire l’adeguata funzionalità della stomia. Predispone i controlli di follow-up dei Pazienti portatori di stomia. Garantisce la tracciabilità di tutte le attività attraverso i canali informatici predisposti dal P.O. 

Riabilitazione Pavimento Pelvico:  gestione dei disturbi di continenza fecale e urinaria e di altre dissinergie pelviche attraverso metodiche rieducative, riabilitative e comportamentali, volti al miglioramento e/o alla risoluzione del problema 

Presa in carico del paziente con:

  • Incontinenza fecale
  • Sindrome da defecazione ostruita
  • Dissinergie del comparto anteriore e posteriore (ipertonia e ipotonia dello sfintere anale) 

Attività

Colloquio conoscitivo iniziale allo scopo di stabilire il percorso riabilitativo sulla base delle problematiche e delle esigenze della persona.

Applicazione di:

  • Procedure e percorsi di educazione comportamentale sulla base dell’EBN ed EBP, anche attraverso l’utilizzo di scale di valutazione (Wexner,  Lars, Bristol) 
  • Procedure riabilitative strumentali con l’utilizzo di biofeedback  ed elettrostimolazione                                                                                                                     
  • Percorso educativo alla irrigazione transanale (TAI) su prescrizione medica   

Il personale infermieristico specializzato che opera nell’ambulatorio conosce i presidi e i dispostivi per la gestione delle differenti problematiche, il funzionamento dell’apparecchiatura elettromedicale utilizzata, le procedure per la prescrizione dei presidi per la continenza e trasmette la documentazione necessaria agli uffici competenti per l’approvvigionamento.  

Ambulatorio di Stomaterapia

Sede:  piano terra del Padiglione 8. 
Contatti: tel. 010 849 2296 / 2672 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 15 

L’ambulatorio dispone di una sala d’attesa, 2 sale per visite, servizio igienico dedicato.

Mission

  • migliorare la qualità di vita dei soggetti stomizzati, attraverso la presa in carico precoce, la corretta educazione terapeutica e la scelta di presidi idonei alla situazione personale;
  • accompagnare le persone stomizzate ad una completa autonomia e alla prevenzione o al riconoscimento precoce di eventuali alterazioni e complicanze della stomia.

Informazioni utili   

Direttore:  Dott.ssa Paola Cognein - tel. 010 849 2871
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità di accesso

La prenotazione degli esami endoscopici di routine per il pubblico viene effettuata attraverso i canali istituzionale (il CUP) oppure tramite il programma Regionale di Screening del Cancro del Colon-Retto. Inoltre vengono riservati degli slot ulteriori ai pazienti che necessitano di una presa in carico più rapida rispetto alle disponibilità e che sono stati valutati dal numero verde Asl. L’accesso per i pazienti in regime di ricovero ordinario presso i Reparti di degenza o Day Hospital di tutto il territorio dell’Asl3, o di altre Strutture, vengono presi in carico attraverso una agenda interna.

Per esami/visite urgenti, il Medico di Medicina Generale, può contattare direttamente il Servizio negli orari di apertura. Le prenotazioni per le prestazioni in libera professione intramoenia si effettuano telefonando allo 010 5383830 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11 oppure via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni aggiuntive

Le informazioni di carattere generale (es. parcheggi, ristorazione, assistenza religiosa…) sono consultabili nella pagina del Presidio Ospedaliero Unico.

  • Sedi e contatti S.C. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

  • Segnalazioni e reclami

    • Tutela

Informazioni aggiuntive

  • Dipartimenti: Direzione sanitaria - medico - cardiologico
  • Staff:

    Responsabile: dott.ssa Paola Cognein - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 010 849 2871

  • Contatti:

    Staff infermieristico: 010 849 2296 / 2672 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Ambulatorio di Stomaterapia e Riabilitazione del pavimento pelvico: 010 849 2296 / 2672 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica: 23 Maggio 2024

Documenti