centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 

Struttura Complessa Salute Mentale Distretto 13

CARTA DEI SERVIZI

Presentazione

La Struttura Complessa Salute Mentale Distretto 13 svolge attività di assistenza psichiatrica ambulatoriale, domiciliare, ospedaliera, semiresidenziale e residenziale. Si compone di un Centro Salute Mentale, un Centro Diurno, di una struttura residenziale di mantenimento (RSA psichiatrica "Tegole sul Mare"), 3 appartamenti CAUP “Quarto Giardino” tutti ubicati a Quarto. È presente anche una sede ambulatoriale attiva per tre giorni alla settimana in Recco nel Presidio Ospedaliero di Recco.

Descrizione delle Attività


Centro Salute Mentale (CSM)

Il Centro di Salute Mentale (CSM) coordina gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione a favore di persone affette da disturbi psichici. In particolare vengono erogati i seguenti servizi:

  • visite psichiatriche e psicologiche;
  • prestazioni infermieristiche;
  • interventi domiciliari;
  • trattamenti farmacologici;
  • valutazioni psicodiagnostiche;
  • psicoterapie individuali e di gruppo in favore dei pazienti e delle famiglie;
  • interventi di supporto sociale e famigliari;
  • interventi di risocializzazione, riabilitazione e di sostegno;
  • attività di sostegno all'abitare,
  • consulenza ai Medici di Medicina Generale o altri specialisti;
  • collaborazione con altri enti all'interno di programmi di "rete";
  • promozione, sostegno e verifica di inserimenti in comunità terapeutiche;
  • attività di prevenzione presso istituti scolastici;
  • interventi nelle situazioni di urgenza;
  • consulenze specifiche presso enti e strutture.

Nel Centro opera un’équipe multi-professionale composta da: Psichiatra, Psicologo, Infermiere, Assistente Sociale, Educatore professionale, Tecnico della riabilitazione psichiatrica. certificazioni medico - legali: patenti, porto d'armi, invalidità, adozioni.

Centro Diurno “Il Girasole”

Il Centro Diurno accoglie pazienti che necessitano di un’assistenza riabilitativa erogabile nelle ore diurne. Lo scopo di tale attività è quello di consentire all’utente il recupero o il consolidamento della cura di sé e delle relazioni, necessari a mantenere l’autonomia all’interno del proprio contesto di vita.

Nel Centro Diurno si organizzano varie attività riabilitative con la partecipazione di Psicologi, Infermieri, Tecnici della riabilitazione, Educatori, Operatori Socio Sanitari (OSS).  Il percorso semi-residenziale riabilitativo prevede differenti livelli di intervento, specificati nel progetto riabilitativo individuale.
Il Centro Diurno offre le seguenti attività:

  • laboratori di arte terapia e creatività;
  • attività di sostegno ai familiari;
  • attività riabilitative di gruppo indirizzate al potenziamento delle funzioni cognitive e delle abilità sociali;
  • attività ludico-sportive;
  • attività ricreative e ri-socializzanti di carattere culturale;
  • corsi di lingua Straniera;
  • gite e soggiorni vacanza;
  • “gruppo Benessere”: intervento psico-educazionale per l’apprendimento di stili di vita corretti e di strategie per la promozione della salute e del benessere psicofisico. 

Nelle ore pomeridiane al Centro Diurno si svolgono diverse attività dedicate a una fascia d'età giovanile: 

  • attività di mindfulness
  • yoga
  • cinema terapia
  • gruppi DBT
  • percorsi di family connection
  • gruppi aiuto allo studio
  • gruppo social skills training
  • musicoterapia

Residenza Sanitaria Psichiatrica “Tegole sul Mare”

La Residenza Sanitaria Psichiatrica è organizzata per il ricovero di persone con disturbi psichiatrici gravi o complessi.

La struttura offre trattamento intensivo per pazienti con disturbi complessi e/o scompensi psichiatrici che non richiedono il ricovero in ospedale, ma che necessitano di assistenza lungo le 24 ore, di competenza specialistica psichiatrica.

La struttura residenziale si avvale di diverse figure professionali: Medici Psichiatri, Psicologi, Assistenti Sociali, Terapisti della Riabilitazione, Infermieri professionali e Operatori Socio Sanitari (OSS). Il percorso terapeutico prevede differenti livelli di intervento, coordinati all’interno del progetto individuale.
Ogni ospite segue un proprio percorso, stabilito e concordato sulla base dei bisogni presentati, del livello di autonomia, delle risorse familiari e personali. La terapia comunitaria è costituita anche dalla capacità dell’équipe di individuare il bisogno del paziente e di attuare di conseguenza un progetto che sia in grado di utilizzare tutte le risorse esistenti nella persona, ma anche nella famiglia, negli amici, nel luogo di provenienza, laddove è possibile.

C.A.U.P. “Quarto Giardino”

Le tre Comunità Alloggio Utenza Psichiatrica sono appartamenti ad uso residenziale socio-riabilitativo a bassa intensità assistenziale destinate a pazienti stabilizzati che non richiedono una assistenza psichiatrica continuativa. Sono destinate a brevi ricoveri di sollievo rivolti a pazienti assunti in cura assunti in cura dal C.S.M. 

La CAUP è una struttura residenziale aperta tutti i giorni della settimana, sulle 24 ore, che offre interventi terapeutici riabilitativi finalizzati al recupero dell'autonomia personale e relazionale di pazienti che necessitano di assistenza specialistica parziale.
Il percorso residenziale riabilitativo prevede interventi socio-assistenziali e rieducativi rivolti all’acquisizione, al mantenimento e/o al recupero delle funzioni relative alla cura della persona, all’igiene dell’ambiente domestico e alla gestione delle attività di vita quotidiana.

L'utente accede alla Comunità a seguito di un progetto terapeutico-riabilitativo a termine, con obiettivi intermedi e finali, con modi e tempi di verifica e valutazione dei risultati, in previsione del reinserimento nel tessuto sociale.
Il periodo medio di permanenza all'interno della struttura è di 90 giorni. Tale periodo può essere abbreviato o prorogato in risposta ad esigenze terapeutiche/riabilitative degli ospiti.
L'équipe si riunisce  ogni settimana per aggiornare e verificare l'andamento del progetto terapeutico e riabilitativo.
Il progetto riabilitativo per l’utente viene realizzato con l’intervento integrato di diverse figure professionali anche del Centro di Salute Mentale, composta da: psichiatri, psicologi, infermieri, assistenti sociali, tecnici della riabilitazione psichiatrica, educatori.

Il progetto individualizzato viene concordato tra gli invianti, l'ospite e l'équipe della CAUP, e riguarda:

  • interventi sulle dinamiche intrapsichiche e di relazione;
  • interventi riabilitativi sull'igiene personale e la cura dello spazio di vita;
  • uso dei servizi e delle risorse del territorio;
  • abilità sociali;
  • autonomia personale.

L'andamento del progetto individualizzato è sottoposto a verifiche periodiche tra l'ospite e gli operatori.

Particolari attività della struttura

Il Centro Salute Mentale partecipa al progetto di avviamento all’inserimento lavorativo del Dipartimento Salute Mentale, organizza inoltre, le seguenti attività socio-riabilitative con utenti di età tra i 18 e 35 anni che si svolgono generalmente a cadenza settimanale, con sospensione annuale a luglio e agosto:

  • Gruppo passeggiate: giovedì pomeriggio (partenza dal CSM);
  • Gruppo calcio in collaborazione con CSM Distretto 12;
  • Gruppo aiuto allo studio mercoledì pomeriggio presso l’Istituto Don Bosco;
  • Gruppo social skills training mercoledì pomeriggio presso il CSM.

Informazioni utili

Modalità di prenotazione prestazioni presso il CSM: la prenotazione del primo appuntamento avviene telefonicamente o di persona presso l’Accettazione del CSM nell’orario di apertura al pubblico sulla base della richiesta del medico di Medicina Generale o attraverso la segnalazione da parte di qualsiasi agenzia sanitaria o sociale.

Le visite medico-legali (patente, adozioni, ecc.) devono essere prenotate attraverso il CUP.

Accesso al Centro Diurno: l’utente, già in carico presso il C.S.M., accede alla struttura sulla base di un progetto terapeutico-riabilitativo, che prevede la definizione degli obiettivi intermedi e finali con le modalità e la tempistica di verifica e valutazione dei risultati, nell’ottica di un sostegno all’autonomia personale, secondo i protocolli condivisi.

Accesso alla Comunità Alloggio a Utenza Psichiatrica (CAUP) “Quarto Giardino”: avviene su segnalazione dell’équipe curante di riferimento; gli ospiti pertanto possono provenire dalla propria abitazione, dai Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura (SPDC), dalla Clinica Psichiatrica dell'Università degli Studi di Genova o da altre Strutture Residenziali Psichiatriche. Negli alloggi sono disponibili camere singole con bagno e zona giorno in comune.

  • Segnalazioni e reclami

    • Tutela

Informazioni aggiuntive

  • Dipartimenti: Direzione sociosanitaria - salute mentale e dipendenze
  • Staff: Direttore S. C. Salute Mentale Distretto 13: dott. Pietro Ciliberti pietro.ciliberti@asl3.liguria.it
Ultima modifica martedì, 24 maggio 2022 08:45

Informazioni emergenza Coronavirus