centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 

Vaccino contro pertosse

La pertosse è una infezione acuta delle vie respiratorie, determinata da un batterio, la Bordetella pertussis. L'unico ospite è l'uomo. Il contagio avviene attraverso le goccioline di saliva emesse dal soggetto malato o portatore e richiede il contatto diretto.

La malattia può presentare quadri di gravità variabile a seconda dell'età: sono caratteristici gli accessi di tosse convulsiva, cui segue un periodo di assenza di respiro (apnea) più o meno prolungato e vomito. A causa del basso titolo di anticorpi abitualmente presenti nel sangue materno il neonato è particolarmente suscettibile a contrarre la malattia nei primi mesi di vita. Nel lattante la tosse può essere assente, sostituita da episodi di starnutazione ed apnea. Il quadro può essere particolarmente grave e condurre alla morte per asfissia.

Nei bambini molto piccoli sono relativamente frequenti le complicazioni a carico del sistema nervoso (encefalopatia), con possibili danni permanenti sia a causa della scarsa ossigenazione del sangue durante gli accessi di tosse, sia per l'azione diretta di una tossina prodotta dal batterio della pertosse. Altre possibili complicazioni sono laringiti, broncopolmoniti e convulsioni. Con la diffusione della vaccinazione è diminuito negli ultimi anni il numero di casi notificati con meno di 2000 casi segnalati per anno.

Tuttavia, poiché nel corso degli anni la protezione immunitaria, dovuta sia alla malattia che alla vaccinazione, tende a diminuire si raccomanda di proseguire i richiami negli adolescenti e negli adulti, ogni dieci anni, in modo da mantenere una buona difesa . Sono disponibili in Italia numerosi vaccini combinati in cui il vaccino antipertosse acellulare è variamente associato ad altri antigeni (tetano, difterite, poliomielite, epatite B,  haemophilus b), da somministrare per via intramuscolare.

La vaccinazione, raccomandata da Piani Nazionali e Regionali secondo quanto indicato nei calendari vaccinali, è gratuita.

Ultima modifica giovedì, 20 dicembre 2018 16:27

Informazioni emergenza Coronavirus

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.