centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 
Mercoledì, 20 Maggio 2020 12:11

I Rotary genovesi donano ad Asl 3 500 saturimetri per l'assistenza domiciliare sul territorio

Gli strumenti saranno in dotazione alle squadre GSat e Resigsat alle Cure domiciliari e palliative

Genova, 20 maggio 2020 - Consegnata questa mattina al Palazzo della Salute di Fiumara una fornitura di cinquecento saturimetri donati ad Asl3 dai Rotary genovesi, con il supporto del Distretto 2032. Gli strumenti per la misurazione dell’ossigeno nel sangue sono finalizzati all'assistenza domiciliare sul territorio. La consegna è avvenuta alla presenza di Ines Guatelli, Governatore del Distretto Rotary 2032 che riunisce i club della Liguria e delle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo e che nell'occasione ha affermato: “Abbiamo condiviso da subito questo progetto con la ASL3 che lo ha sostenuto ed apprezzato, aiutandoci a realizzarlo in tempi estremamente rapidi; ci auguriamo vivamente che anche attraverso il potenziamento delle cure domiciliari sarà possibile lasciarci alle spalle rapidamente questa terribile esperienza. La scelta di donare i saturimetri non è stata casuale: i progetti di sorveglianza domiciliare costituiscono, infatti, una delle iniziative sanitarie più importanti per il monitoraggio di malattie croniche o di condizioni a potenziale rischio di peggioramento”.

Grazie agli strumenti donati – che misurano la saturazione periferica di ossigeno e la frequenza cardiaca e forniscono un dato prezioso per valutare l’eventuale peggioramento della funzione respiratoria - sarà possibile, insieme alla comunicazione di altre informazioni, monitorare in maniera efficace le condizioni del malato e orientare eventualmente le scelte più opportune (controllo a domicilio precoce, ospedalizzazione).

 “Ringraziamo i Rotary genovesi – afferma Lorenzo Sampietro, Direttore Sociosanitario di Asl3 - per questa importante donazione finalizzata all'assistenza sul territorio nei sei Distretti che va a supportare le iniziative di Asl3 a sostegno delle fasce fragili. I saturimetri verranno in massima parte utilizzati per l’attività dei GSAT, che effettuano visite a casa dei cittadini in isolamento, e per quella delle Cure domiciliari che si occupano della cura e assistenza delle persone non autosufficienti e in condizioni di fragilità. La restante quota degli strumenti verrà suddivisa tra le cure palliative e l’assistenza geriatrica nelle residenze per anziani coordinata dalle squadre Resigsat”.

Da sinistra in primo piano Ines Guatelli, Governatore del Distretto Rotary 2032 e Loredana Minetti, Direttore Distretto 9 Asl3. Nello scatto sono presenti anche Fortunato Crovari e Paolo Moscatelli in rappresentanza dei Rotary genovesi

Informazioni emergenza Coronavirus

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.