Logo asl 3 genoveseBollino Rosa ospedali italiani vicini alle donne vai al sito http://www.ondaosservatorio.itBollino Rosa ospedali italiani vicini alle donne vai al sito http://www.ondaosservatorio.it ticket web vai al sito: https://ticketweb.regione.liguria.it/cuppay/index.dopagina referti online

 

Meglio a casa

Meglio a casa

Il progetto "Meglio a casa" offre alle persone anziane non autosufficienti o in condizione di fragilità ed a quelle infra65enni assimilabili all’anziano la possibilità di rientrare nella propria abitazione con il supporto di un assistente domiciliare.

Il servizio è rivolto alle persone residenti nella ASL3 Genovese che, in seguito a ricovero presso il uno dei Pronto Soccorso/Reparti degli Ospedali  cittadini risultino in possesso dei requisiti necessari stabiliti nella Delibera Giunta regionale 226 del 1 marzo 2013.

Se la persona ha i requisiti stabiliti ed è residente nei distretti socio sanitari della ASL3 Genovese, al ritorno al domicilio può, su valutazione del Nucleo di Assistenza Tutelare Temporanea (NATT), usufruire dell’aiuto di un assistente familiare a titolo gratuito per il periodo di un mese, per 3 o 6 ore al giorno oppure in convivenza.

Il servizio è attivo presso l’Ospedale Villa Scassi, il Policlinico San Martino (dove è stato inizialmente sperimentato), l’ Ospedale Galliera  ed è stato esteso all'OEI.

Il primo giorno di presenza dell'assistente famigliare, saranno l'anziano e la sua famiglia a decidere se prorogare o meno l'assistenza, stipulando un contratto di lavoro con la stessa persona.

Per la realizzazione del progetto è stato stipulato un protocollo operativo fra ASL3 Genovese e Comune di Genova, che ha reso possibile la costituzione a Villa Scassi di un Nucleo di Assistenza Tutelare Temporanea (NATT), che si occupa della “Programmazione di Dimissioni Protette per persone fragili in condizioni di fragilità", ossia supporta la persona ricoverata e la sua famiglia per attivare al momento della dimissione un aiuto assistenziale attraverso assistenti familiari al domicilio collabora con il Medico di Famiglia e la  Rete dei servizi territoriali del Distretto Socio Sanitario. 

L'equipe multiprofessionale di NATT  è composta da:

  • Assistente sociale;
  • Assistente sanitaria;
  • Infermiere;
  • Infermiere cure domiciliari.

Dopo il rientro al domicilio dell’anziano con attivazione del servizio Meglio a Casa è inoltre previsto un accesso del servizio Cure Domiciliari del Distretto SocioSanitario di appartenenza dell’utente per valutarne i bisogni assistenziali.  

Per gli aspetti organizzativi e gestionali attualmente è il consorzio Agorà, selezionato con bando pubblico, ad occuparsi di reperire le badanti, verificarne la  preparazione professionale, provvedere alle sostituzioni in caso di bisogno e sbrigare le pratiche amministrative. Per tale scopo Agorà gestisce e si avvale di un apposito registro di assistenti familiari, debitamente formati, aggiornato mensilmente.

Ultima modifica il Martedì, 07 Maggio 2019 12:42

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Modulo informativo EU Cookie Directive