centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 

Espatrio animali d'affezione

Il Regolamento UE 576/2013, prevede che i cani, i gatti ed i furetti che viaggiano all’estero per motivi non commerciali, siano accompagnati dal Passaporto Europeo, rilasciato su richiesta del proprietario dalla S.C. Sanità animale.

La S.C. Sanità animale verifica l’identificazione dell’animale tramite la leggibilità del microchip, redige il Passaporto Europeo e registra in Anagrafe Canina Regionale il numero e la data di rilascio dello stesso.

Poiché la rabbia è una malattia ancora presente in diversi Paesi, la vaccinazione antirabbica è il requisito necessario ed indispensabile per rendere il Passaporto valido per l’espatrio.

La vaccinazione antirabbica va effettuata da un Veterinario libero professionista, che ne attesta l’esecuzione compilando una specifica certificazione (Mod. 12 R.P.V.).

Il Passaporto è considerato valido per l’espatrio trascorsi 21 giorni dalla data della prima inoculazione del vaccino antirabbico e rimane valido se la vaccinazione viene successivamente ripetuta entro la scadenza indicata sullo stesso documento.

In caso di scadenza della vaccinazione, per poter riutilizzare il Passaporto bisognerà attendere che trascorrano 21 giorni dalla nuova vaccinazione antirabbica.

La vaccinazione antirabbica non è tuttavia l’unico requisito richiesto per viaggiare all’estero.

Alcuni Paesi richiedono anche ulteriori adempimenti sanitari.

Si consiglia di consultare la pagina del Ministero della Salute dedicata: http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_5.jsp?area=cani&menu=viaggiare

In caso di movimenti verso Paesi non aderenti alla Unione Europea, si consiglia di consultare con congruo anticipo le rispettive Autorità sanitarie (Ambasciate, Consolati o siti istituzionali) ed i vettori che verranno utilizzati per il viaggio (aerei, navi, treni).

In alcuni casi infatti i Paesi di destinazione richiedono anche una certificazione internazionale.

Rilascio del Passaporto Europeo (Pet Passport) per cani, gatti e furetti

Viene rilasciato unicamente dalla S.C. Sanità animale.

Come accedere al servizio

Occorre inviare una mail all’indirizzo animali.compagnia@asl3.liguria.it allegando la documentazione necessaria.
Chi non può o non intende avvalersi della richiesta informatica deve necessariamente prenotare la prestazione tramite il CUP.

Documentazione necessaria

  • Attestato di iscrizione all’anagrafe canina/felina regionale; per i furetti: certificazione di avvenuta identificazione dell'animale tramite microchip rilasciata dal proprio Veterinario libero professionista. La dichiarazione dovrà riportare i dati del proprietario, la data di inoculazione del microchip, il numero del microchip nonché i dati identificativi dell'animale
  • certificato di vaccinazione antirabbica (Mod. 12 RPV) con vaccino in corso di validità, rilasciato da Veterinario libero professionista
  • eventuale referto di titolazione anticorpale, se richiesto dal Paese di destinazione
  • attestazione di pagamento del ticket previsto dal tariffario regionale.

Il passaporto viene consegnato al proprietario, che sottoscrive il documento e deve presentarsi presso gli Uffici con l’animale.
La S.C. Sanità animale procederà alla verifica della lettura del microchip.
Non è prevista la possibilità di delega a terzi.

Pagamento prestazione

E’ previsto il pagamento di € 31,00 con una delle seguenti modalità:

  • tramite C/C Postale n. 29922150 intestato a A.S.L. 3 S.C. Sanità animale Servizio Tesoreria - Causale 122
  • tramite bonifico bancario allo stesso intestatario, stessa causale, su C/C CARIGE - Ag. 6 - ABI 6175 CAB 1406 - Codice IBAN : IT61Z0617501406000002379490.

Rinnovo del Passaporto Europeo (Pet Passport) per cani, gatti e furetti

Il Passaporto può essere rinnovato anche presso i Veterinari Liberi Professionisti autorizzati.

Come accedere al servizio

Occorre inviare una mail all’indirizzo animali.compagnia@asl3.liguria.it allegando la documentazione necessaria.
Chi non può o non intende avvalersi della richiesta informatica deve necessariamente prenotare la prestazione tramite il CUP.

Documentazione necessaria

  • Certificato di vaccinazione antirabbica (Mod. 12 RPV) con vaccino in corso di validità, rilasciato da Veterinario libero professionista
  • attestazione di pagamento del ticket previsto dal tariffario regionale
  • delega del proprietario dell’animale (Modello 4 - delega), ove necessario.

E’ possibile la delega a terzi. Non è necessario presentarsi presso gli Uffici con l’animale.

Pagamento prestazione

E’ previsto il pagamento di € 15,00 con una delle seguenti modalità:

  • tramite C/C Postale n. 29922150 intestato a A.S.L. 3 S.C. Sanità animale Servizio Tesoreria - Causale 122
  • tramite bonifico bancario allo stesso intestatario, stessa causale, su C/C CARIGE - Ag. 6 - ABI 6175 CAB 1406 - Codice IBAN : IT61Z0617501406000002379490.

Compilazione del Passaporto Europeo

Il rilascio e l’iniziale compilazione del Passaporto è effettuata esclusivamente da un Veterinario Ufficiale dell’A.S.L.

Il Veterinario libero professionista autorizzato può completare solo alcune Sezioni del Passaporto ed in particolare:

  • Sezione V: attestazioni riguardanti la vaccinazione antirabbica
  • Sezione VI: test di titolazione degli anticorpi per la rabbia (nota Min. Sal. 11.09.2014)
  • Sezione IX: altre vaccinazioni
  • Sezione VII e VIII: attestazioni riguardanti i trattamenti contro l'echinococco e antiparassitari
  • Sezione X: introduzione in paesi extra UE o reintroduzione (validità di 30 giorni).

Il proprietario può unicamente completare la Sezione II aggiungendo facoltativamente una fotografia del proprio animale nell’apposito spazio.

Certificazione internazionale di espatrio per animali d’affezione

Come accedere al servizio

Occorre inviare una mail all’indirizzo animali.compagnia@asl3.liguria.it allegando la documentazione necessaria.
Chi non può o non intende avvalersi della richiesta informatica deve necessariamente prenotare la prestazione tramite il CUP.

Documentazione necessaria

  • Attestato di iscrizione all’anagrafe canina/felina regionale; per i furetti: certificazione di avvenuta identificazione dell'animale tramite microchip rilasciata dal proprio Veterinario libero professionista. La dichiarazione dovrà riportare i dati del proprietario, la data di inoculazione del microchip, il numero del microchip nonché i dati identificativi dell'animale
  • certificato di vaccinazione antirabbica (Mod. 12 RPV) con vaccino in corso di validità, rilasciato da Veterinario libero professionista
  • eventuale referto di titolazione anticorpale, se richiesto dal Paese di destinazione
  • estremi dell’eventuale passaporto già rilasciato, se richiesto dal Paese di destinazione
  • attestazione di pagamento del ticket previsto dal tariffario regionale.

La certificazione internazionale di espatrio viene consegnata al proprietario, che sottoscrive il documento e deve presentarsi presso gli Uffici con l’animale.
La S.C. Sanità animale procederà alla verifica della lettura del microchip.
Non è prevista la possibilità di delega a terzi.

Pagamento prestazione

E’ previsto il pagamento di € 51,00 con una delle seguenti modalità:

  • tramite C/C Postale n. 29922150 intestato a A.S.L. 3 S.C. Sanità animale Servizio Tesoreria - Causale 122
  • tramite bonifico bancario allo stesso intestatario, stessa causale, su C/C CARIGE - Ag. 6 - ABI 6175 CAB 1406 - Codice IBAN : IT61Z0617501406000002379490.

Informazioni aggiuntive

  • Dipartimenti: Sanitari territoriali - prevenzione
Ultima modifica martedì, 14 luglio 2020 14:00

Informazioni emergenza Coronavirus

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.