centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 

Certificazioni per gravidanza a rischio - attivazione nuova procedura a partire dall'8 novembre 2021

La nuova procedura per emissione del Provvedimento per gravidanza a rischio dall'8 novembre 2021 si articolerà con il seguente metodo: 

  • La gestante prenoterà accesso Ambulatoriale al Cup Liguria numero verde 800 098 543 

Le sedi degli Ambulatori della S.C. Medicina Legale per eventuali informazioni telefoniche saranno: 

  • Genova-Centro: Via Archimede 30A, secondo piano - 010 849 4313 - da lunedì a venerdì dalle 12 alle 13
  • Genova-Bolzaneto: Piazza Ospedale Pastorino 3, piano terra - 010 849 8955 - da lunedì a venerdì dalle 12 alle 13
  • Genova-Voltri: Piazza Odicini 4 nero, piano 1 stanza 61 - 010 849 9673 - lunedì, giovedì e venerdì dalle 12 alle 13

La mail per informazioni: amb­­_medicina_legale@asl3.liguria.it

La gestante si presenterà presso l’Ambulatorio prenotato a Cup provvista di: 

  • domanda di estensione del congedo di maternità - (in caso di più datori compilare più istanze) debitamente compilata.
  • modello privacy - debitamente compilato
  • documento di identità in corso di validità
  • se cittadina con cittadinanza straniera anche permesso di soggiorno
  • tessera sanitaria magnetica con codice fiscale (TEAM)
  • certificato in originale rilasciato dal Medico Specialista in Ginecologia con data del rilascio e timbro/firma del medico prescrittore, indicante la data dell’ultima mestruazione, la settimana di gestazione, la data presunta del parto, la patologia per cui è necessaria l’astensione dal lavoro e il rischio comportato da tale patologia, il periodo per cui tale astensione è necessaria. 

In caso di prosecuzione del periodo per il riconoscimento di “gravidanza a rischio” la gestante deve ripresentare (previo prenotazione) tutta la documentazione sopra indicata, corredata da nuovo certificato ginecologico, e copia del precedente provvedimento. 

Per le pratiche riguardanti le gestanti in disoccupazione NASPI, nell’istanza nella parte dedicata ai dati datore di lavoro, scrivere solo DISOCCUPAZIONE NASPI. 

In caso di ritardo della presentazione istanza (DATA CERTIFICATO GINECOLOGICO ANTECEDENTE SETTE GIORNI LAVORATIVI) gentilmente deve compilare e firmare - dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà e specificare chiaramente le motivazioni del ritardo presentazione. 

Si precisa che il Medico Legale ha facoltà di modificare la durata del periodo di astensione dal lavoro

Si specifica che solo nel caso in cui il certificato rilasciato dal medico ginecologo riporti la prescrizione “assoluto riposo a letto”, l’interessata potrà delegare alla presentazione dell’istanza un famigliare che, previa prenotazione tramite CUP, potrà recarsi all’Ambulatorio presentando la documentazione necessaria per la valutazione agli atti (in originale istanza, modulo privacy, certificato ginecologo e copia della tessera TEAM e carta d’identità) e la delega accompagnata dalla copia della carta d’identità del delegante.

Nota generica per il proseguo della pratica 

Il provvedimento deve essere consegnato al datore di lavoro. 

Per la registrazione del Provvedimento all’Ente erogatore (INPS):

  • Se dipendente di DITTA PRIVATA, si suggerisce di informarsi presso il Datore di Lavoro se provvede alla registrazione del provvedimento presso all'INPS (ente competente), qualora la Ditta le indicasse di farlo privatamente rivolgersi ad un Patronato portando la documentazione necessaria (oppure interagire privatamente con PIN dispositivo per sito INPS).
  • Se dipendente di ENTE PUBBLICO rivolgersi direttamente ALL'UFFICIO PERSONALE.
Ultima modifica martedì, 01 marzo 2022 13:26

Informazioni emergenza Coronavirus