centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 

Riproduzione animali da reddito

La Struttura Semplice Dipartimentale Igiene Allevamenti e Produzioni Zootecniche (SSD IAPZ) si occupa anche di vigilare sul rispetto delle disposizioni normative che disciplinano la riproduzione animale, tenendo anche presente che tale attività può rappresentare il punto di partenza per la diffusione di malattie infettive e diffusive.

Applicabilità

  • stazioni di monta pubbliche e private
  • soggetti riproduttori
  • fecondazione artificiale
  • centri di stoccaggio del materiale seminale.

Attività autorizzativa

La richiesta di autorizzazione deve essere fatta alla Regione Liguria - Dipartimento Agricoltura Settore Ispettorato Agrario Regionale di Genova, la modulistica è disponibile sul sito della regione:

http://www.agriligurianet.it/it/impresa/modulistica/settore-zootecnico/autorizzazioni-per-la-riproduzione-animale.html

La S.S.D. IAPZ ha competenza in merito alla vigilanza e controllo sulla riproduzione animale e sulle attività connesse attraverso le seguenti attività:

  • rilascia pareri igienico-sanitari per l’autorizzazione delle strutture
  • vigilanza sul mantenimento delle adeguate misure igieniche e sanitarie nelle strutture stesse, che vi sia garanzia del rispetto del benessere animale e la presenza di personale tecnicamente preparato
  • verifica che i riproduttori maschi per essere adibiti alla riproduzione devono essere iscritti al Libro Genealogico e riconosciuti come riproduttori, regolarmente identificati secondo le normati vigenti. Tali soggetti dovranno essere sottoposti a esami per la ricerca di malattie infettive che dovranno avere esito negativo per essere ammessi alla stagione di monta dell’anno.

Certificati degli interventi fecondativi

Appositi moduli di certificazioni (Certificati di intervento Fecondativo “CIF”) per la fecondazione viene redatto in triplice copia di cui una viene conservata dall’allevatore, una dal veterinario/operatore pratico e una trasmessa entro 60 giorni dalla data di compilazione all’Associazione Regionale Allevatori della Liguria.

Per quanto riguarda la monta naturale privata gli atti fecondativi vanno registrati su apposito registro aziendale, in particolare per la monta brada andranno riportate le date di entrata e uscita del maschio o della fattrice dal gruppo di monta ed i codici identificativi dei soggetti. 

Legislazione principale

  • D.P.R. 8/2/1954, n. 320 Regolamento di Polizia Veterinaria
  • Legge n. 30 del 15/01/1991
  • D.M. 13/1/1994, n. 172
  • Decreto del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali n. 403 del 19/07/2000
  • D.G.R. n. 1322 del 16/11/2001
  • D.G.R. n. 1328 del 2016
  • D.Lgs. n. 132 del 27/05/2005
  • D.Lgs. n. 52 del 11/05/2018
  • Reg. (UE) 2016/1012 del 08/06/2016
  • Delibera Giunta Regione Liguria n. 208 del 11/06/2020.

Moduli e tariffe S.S.D Igiene degli Allevamenti e Produzioni Zootecniche

Informazioni aggiuntive

  • Dipartimenti: Direzione sanitaria - prevenzione
  • Contatti:

    Segreteria SSD IAPZ 010 849 8672
    e-mail: igiene.allevamenti@asl3.liguria.it
    telefono 010 849 8672 / 8673 / 8676
    fax 010 849 8762

Ultima modifica giovedì, 26 agosto 2021 10:06

Informazioni emergenza Coronavirus

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.