centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 

Farmacosorveglianza animali

La Struttura Complessa Sanità animale svolge attività di farmacosorveglianza per la tutela della salute pubblica, garantendo l’assenza di residui di medicinali veterinari o di loro derivati negli alimenti di origine animale attraverso il controllo di tutta la filiera produttiva e distributiva dei medicinali veterinari.

Applicabilità

Controllo sulla produzione, distribuzione e uso del farmaco veterinario in:

  • allevamenti di animali produttori di alimenti per l’uomo;
  • impianti in cui vengono curati, allevati o custoditi professionalmente animali;
  • farmacie;
  • grossisti di farmaci:
  • impianti di sperimentazione clinica di medicinali veterinari.

Allevamenti di animali destinati alla produzione di alimenti (DPA)

Registro medicinali veterinari

Tutti i proprietari e i responsabili di animali destinati alla produzione di alimenti, detenere un registro dei trattamenti terapeutici, che dovrà essere vidimato dalla Struttura Complessa Sanità animale. Questo registro potrà essere richiesto alla struttura complessa utilizzando il modulo AA_011 o CC_271.
Alla domanda va allegata copia dell'attestato di versamento previsto dal tariffario regionale.

Obblighi dell’allevatore

  • annotare entro 24 ore la data di inizio e di fine del trattamento;
  • rispettare i tempi di sospensione e di utilizzo previsti;
  • conservare i medicinali in luogo idoneo e smaltire i farmaci scaduti correttamente;
  • conservare i registri a cura del titolare, unitamente a copia delle ricette rilasciate dal veterinario e della documentazione di acquisto per almeno 5 anni dalla data dell’ultima registrazione anche in caso di abbattimento degli animali prima della scadenza di tale periodo.

Autorizzazione a detenere scorte di medicinali veterinari.

In base agli art. 80 e 81 del D.Lgs. 193 del 2006 la richiesta di autorizzazione alla detenzione scorte di farmaci veterinari per impianti di allevamento e custodia di animali destinati alla produzione di alimenti deve essere inviata alla struttura complessa utilizzando il modulo CC_099 e CC_098.

Allevamenti e custodia di animali non destinati alla produzione di alimenti (non DPA)

Autorizzazione a detenere scorte di medicinali veterinari

In base agli articoli 82 e 83 del D.Lgs. 193 del 2006 la richiesta di autorizzazione alla detenzione scorte di farmaci veterinari per impianti di allevamento e custodia di animali non destinati alla produzione di alimenti deve essere inviata alla struttura complessa utilizzando il modulo CC_097 e CC_098.

Impianti di cura degli animali

Autorizzazione a detenere scorte di medicinali veterinari

In base all’articolo 84 del D.Lgs. 193 del 2006, la richiesta di autorizzazione alla detenzione scorte di farmaci veterinari per impianti di cura degli animali deve essere inviata alla struttura complessa utilizzando il modulo CC_096.

Veterinari che svolgono attività zooiatrica (senza impianto)

Scorte di medicinali veterinari per attività zooiatrica

In base all’articolo 85 del D.Lgs. 193 del 2006, la richiesta di autorizzazione alla detenzione scorte di farmaci veterinari per attività zooiatrica deve essere inviata alla S.C. Sanità animale utilizzando il modulo CC_095.

Farmacie

La vendita al dettaglio di medicinali veterinari, eccetto alcune deroghe che prevedono condizioni particolari per la vendita da parte di grossisti e di produttori a titolari di impianti autorizzati dove si curano, detengono o allevano animali, è effettuata soltanto da farmacisti in farmacia dietro presentazione, ove prescritta, di ricetta.
La vendita di medicinali veterinari ad azione immunologica e di premiscele medicate nonché di specialità medicinali o di medicinali veterinari prefabbricati contenenti chemioterapici, antibiotici, antiparassitari, cortisteroidi, antinfiammatori, sostanze psicotrope, neurotrope, tranquillanti e beta-agonisti, prescritti per la terapia di animali destinati alla produzione di alimenti per l’uomo, è effettuata soltanto dietro presentazione di ricetta medica veterinaria non ripetibile in triplice copia.

Grossisti di farmaci

L'art. 66 del D.Lgs 193/2006 prevede che la distribuzione all'ingrosso di medicinali veterinari sia subordinata al possesso di un'autorizzazione rilasciata dal Comune.

Legislazione principale

  • R. D. 1265/1934 (Testo unico delle leggi sanitarie)
  • DPR 309/1990
  • Reg. CE 2377/1990
  • D.Lgs 158/2006
  • D.Lgs 193/2006
  • D.Lgs. 06.04.2006
  • D.Lgs. 24 luglio 2007, n. 143
  • D.L. 13 settembre 2012, n. 158
  • Legge di conversione 8 novembre 2012, n. 189.

Informazioni aggiuntive

  • Dipartimenti: Sanitari territoriali - prevenzione
Ultima modifica mercoledì, 25 settembre 2019 09:14

Informazioni emergenza Coronavirus

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.