centralino unico 010 84911112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenotazioni telefoniche

Logo asl 3 genovese

 

Il Ser.T. in carcere

Il Ser.T. interno alla Casa Circondariale di Genova Marassi ha come obiettivo la promozione della salute dei pazienti detenuti tossicodipendenti, alcoldipendenti o consumatori di sostanze d’abuso, favorendone i processi di disintossicazione, di recupero ed assicurandone l'intervento socio-sanitario. La struttura si avvale di un'equipe formata da un medico, due infermiere e un’assistente sociale. Tale equipe si interfaccia con gli operatori dei Ser.T. territoriali oltre che con il personale sanitario specialistico presente all’interno dell’Istituto, tra cui gli psichiatri, gli psicologi e gli infettivologi.

L’equipe garantisce l'assistenza sanitaria ai pazienti reclusi dichiaratisi dipendenti da droghe o da alcol all'ingresso in carcere e a coloro i quali, anche successivamente, hanno manifestato problematiche correlate alle dipendenze o al consumo di sostanze.

La presa in carico avviene a seguito di visita medica e colloquio clinico nei quali si provvede alla raccolta anamnestica, agli accertamenti tossicologici, all’impostazione di adeguata terapia farmacologica, nonché all’effettuazione di un’eventuale diagnosi di tossico/alcoldipendenza.

Il trattamento può consistere nell’instaurare nuovi programmi terapeutici o nella prosecuzione di quelli già in corso nel caso di soggetti già in carico ai Ser.T. territoriali, con eventuale somministrazione di farmaci sostitutivi e antiastinenziali. Competono al servizio anche funzioni di collegamento con le strutture esterne: gli utenti sono affiancati e favoriti nel continuare o riprendere il percorso terapeutico con gli operatori di riferimento, ad avviare nuovi contatti con i servizi per la cura delle dipendenze, nonché con gli enti e le associazioni attive sul territorio.

All’interno della Casa Circondariale il Ser.T. elabora progetti ed interventi specifici, avvalendosi anche di professionisti operanti sul territorio, volti all’informazione e a favorire il reinserimento dei pazienti una volta scarcerati. In quest'ottica, di concerto con i soggetti istituzionali e la Direzione del carcere, il Servizio ha elaborato e messo in pratica un progetto di costituzione di una sezione a custodia attenuata per pazienti tossico/alcoldipendenti.

La sezione di custodia attenuata

L'iniziativa è tesa a offrire a soggetti adeguatamente motivati un percorso terapeutico-riabilitativo specifico, attraverso l'avvio di un programma di cura e di reinserimento individuale che possa essere portato a termine nel contesto territoriale di appartenenza. Tale sezione del carcere di Marassi è opportunamente ristrutturata e dotata di spazi comuni che la individuano come autonoma dal resto dell'Istituto. Al suo interno si svolgono attività e progetti elaborati e gestiti in concerto con il Ser.T. e la Direzione del carcere, l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna del Ministero di Giustizia e gli Enti accreditati. I progetti sono improntati alla valorizzazione delle risorse dei singoli e della vita comunitaria e prevedono percorsi scolastici, formativi e di orientamento professionale, momenti culturali e ricreativi, coordinati da un’equipe di operatori dedicati.

Per informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria del Ser.T. del proprio Distretto.

Informazioni aggiuntive

  • Dipartimenti: Sanitari territoriali - sal. mentale dipendenze
Ultima modifica mercoledì, 24 luglio 2019 13:16

Informazioni emergenza Coronavirus

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.