Logo asl 3 genoveseBollino Rosa ospedali italiani vicini alle donne vai al sito http://www.ondaosservatorio.itBollino Rosa ospedali italiani vicini alle donne vai al sito http://www.ondaosservatorio.it ticket web vai al sito: https://ticketweb.regione.liguria.it/cuppay/index.dopagina referti online

 
  • Home
  • Settimana della tiroide: le iniziative Asl3

Settimana della tiroide: le iniziative di Asl3

Infopoint Asl 3 venerdì 24 maggio presso il Palazzo della Salute di Fiumara dalle 10 alle 13 e on line le domande più frequenti sul tema

In occasione della Settimana della Tiroide (dal 20 al 26 maggio 2019), ASL3 attiva un Infopoint con lo specialista venerdì 24 maggio dalle ore 10 alle ore 13 presso il Palazzo della Salute di Fiumara (atrio piano terra).
Un esperto Asl3 sarà a disposizione dei cittadini per sensibilizzarli su prevenzione e cura delle patologie tiroidee.
 

Inoltre per saperne di più sul tema è disponibile on line un approfondimento a cura della dott.ssa Roberta Guido, Endocrinologa ASL3 e Referente regionale per la Liguria della Società scientifica AME.

L’iniziativa è a cura della S.S.D. Endocrinologia, Diabetologia e malattie metaboliche di Asl3 diretta dal Dott. Enrico Torre.

 
Quali sono le più frequenti patologie della tiroide?
I principali quadri clinici derivanti da alterazioni funzionali o organiche della tiroide sono l'ipotirodismo, le tiroiditi,  l'ipertiroidismo, il gozzo e i tumori della tiroide 
 
Che cosa è l’ipotiroidismo? 
L’ipotiroidismo è una condizione clinica in cui vi è una insufficiente produzione di ormoni tiroidei, che determina un rallentamento di tutti i processi metabolici. 
Nella maggior parte dei casi l’ipotiroidismo è primitivo e dovuto a una ridotta massa e/o funzione della ghiandola tiroide, spesso riconducibile ad un processo autoimmune come nella Tiroidite cronica autoimmune o Tiroidite di Hashimoto 
 
Quali sono i sintomi? 
I sintomi sono correlati all’età di insorgenza, alla durata di malattia e all’entità di carenza di ormoni tiroidei.
In ogni caso i sintomi caratteristici sono la stanchezza, l’intolleranza al freddo, la stipsi, le irregolarità mestruali, i crampi muscolari, la sonnolenza e scarsa concentrazione 
Si può osservare aumento di peso (spesso modesto), edema, secchezza e fragilità dei capelli, ridotta crescita dei peli, bradicardia.
 
Come si cura l’ipotiroidismo? 
Una volta accertata la diagnosi con dosaggio degli ormoni tiroidei e del TSH e con la ricerca di autoanticorpi anti tiroide, in base al valore degli esami, si può avviare terapia ormonale sostitutiva
che va personalizzata e protratta a tempo indefinito.
 
È vero che prima della gravidanza è necessario controllare la funzione tiroidea? 
Si perché una ridotta funzione della tiroide può rendere più difficile il concepimento e perché è essenziale che il feto cresca in presenza di adeguati ormoni tiroidei materni. 
A tutte le future mamme è raccomandato il controllo della funzione tiroidea 
 
Che cosa è l’ipertiroidismo? 
Contrariamente all’ipotiroidismo, l’ipertiroidismo è una condizione clinica in cui vi è in circolo un eccesso di ormoni tiroidei con conseguente aumento del metabolismo 
Una delle cause è il morbo di Basedow in cui tutta la ghiandola è stimolata a produrre ormoni tiroidei da causa autoimmune  o il gozzo nodulare tossico  in cui uno o più  noduli producono gli ormoni tiroidei in autonomia funzionale 
 
Quali sono i sintomi? 
I sintomi dell’ipertiroidismo sovente sono più eclatanti rispetto a quelli dell’ipotiroidismo e tendono rapidamente a peggiorare se non curati.
I sintomi sono nervosismo, dimagrimento, difficoltà respiratoria e ridotta capacità di svolgere sforzo fisico, stanchezza ,intolleranza al caldo 
Possono comparire anche sintomi oculari ,più frequentemente nei fumatori .
 
Come si cura l’ipertiroidismo? 
In questo caso, la cura varia in base alla causa dell’ipertiroidismo .
A disposizione abbiamo terapia farmacologica e/o  terapia radiometabolica o chirurgica .
 
Che cosa è il gozzo tiroideo? 
Per gozzo tiroideo si intende un aumento di volume della ghiandola tiroidea con  presenza di noduli tiroidei 
I noduli tiroidei sono molto frequenti ,soprattutto nel sesso femminile e e vengono studiati e valutati con l’ecografia tiroidea e ,in alcuni casi ,con la scintigrafia tiroidea e l’agoaspirato tiroideo. 
L'agoaspirato tiroideo è l'indagine principale per studiare la natura dei noduli e ci permette di distinguere nella maggior parte dei casi tra lesioni benigne e lesioni tumorali  
 
Posso prevenire il gozzo tiroideo? 
Posso prevenire il gozzo assumendo Iodio, un micronutriente. 
Lo iodio è essenziale per il funzionamento della ghiandola tiroidea e la Iodioprofilassi con Sale Iodato è una misura di prevenzione del gozzo semplice da attuare, poco costosa e molto efficace.
 
Ultima modifica il Venerdì, 17 Maggio 2019 09:54

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Modulo informativo EU Cookie Directive