Logo asl 3 genoveseBollino Rosa ospedali italiani vicini alle donne vai al sito http://www.ondaosservatorio.itBollino Rosa ospedali italiani vicini alle donne vai al sito http://www.ondaosservatorio.it ticket web vai al sito: https://ticketweb.regione.liguria.it/cuppay/index.dopagina referti online

 

Struttura Semplice Tutela della salute negli ambienti di vita

Presentazione

La Struttura Semplice svolge attività di prevenzione nell’ambito della Tutela della Salute negli Ambienti di Vita confinati e non confinati, individuando i rischi per la salute e promuovendo soluzioni per il loro contenimento.

In particolare sviluppa tematiche e competenze relative agli effetti sanitari dei fattori di rischio ambientali interagendo altresì con l'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Liguria (ARPAL), con Città Metropolitana di Genova e con il Comune di Genova e i Comuni extra urbani.

La normativa sanitaria ed in particolare il DPCM 23/04/2008 sui livelli essenziali di assistenza (LEA) attribuisce alla ASL il compito di tutelare la collettività ed i singoli dai potenziali rischi connessi agli inquinanti ambientali che presentino una possibile ricaduta sulla salute pubblica.

In generale agisce con le proprie risorse o collaborando con modalità multidisciplinare con altre Strutture interne alla ASL ed Enti esterni.

Informazioni utili

Orario di segreteria per contatti telefonici: da lunedì a venerdì 9.00- 13.30.
Orario di segreteria apertura pubblico: da lunedì a venerdì 9.00-12.00

Gli interessati potranno inoltre prendere un appuntamento con il Responsabile del procedimento contattandolo direttamente tramite mail o telefono (vedi Strutture Semplici)

Le richieste che si intendono inviare in via informatica devono essere inoltrate a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Attività

  • valutazione degli aspetti sanitari relativi all’inquinamento chimico, fisico, acustico, da radiazioni ionizzanti e inquinamento biologico di aria, acqua, suolo ed ambienti di vita;
  • supporto tecnico agli Enti Locali e agli altri soggetti coinvolti, nella promozione della salute e nelle valutazioni di natura epidemiologica;
  • valutazione, in sede di Conferenza dei Servizi con altri Enti coinvolti, degli aspetti sanitari connessi a procedimenti autorizzativi in materia ambientale (emissioni in atmosfera, bonifica suoli, gestione rifiuti, ecc.) e valutazioni di impatto ambientale relativi ad insediamenti produttivi e di servizi ;
  • valutazione di rischi per la salute legati alla presenza di inquinamento e/o problematiche ambientali da fumo, odori, rumore, polveri e delle acque di balneazione ecc. La valutazione viene effettuata anche a seguito di segnalazioni da parte di singoli cittadini;
  • analisi e valutazione dell’impatto dei fattori di nocività ambientale sulla salute, all’interno degli strumenti di pianificazione territoriale ed urbanistica;
  • vigilanza in materia di protezione sanitaria della popolazione generale dai rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti, anche in riferimento alle esposizioni mediche;
  • vigilanza igienica a tutela della salute della popolazione sui rischi derivanti da attività insalubri.;
  • controllo della salubrità degli ambienti di vita collettivi;
  • vigilanza igienica sulle attività di disinfestazione derattizzazione e disinfezione – identificazione di parassiti di rilevanza sanitaria;
  • valutazione della rilevanza sanitaria di situazioni di inquinamento ambientale, anche causato da attività produttive;
  • valutazione del rischio per la salute pubblica negli ambienti di vita per la presenza di amianto.

Balneazione

  • valutazione dei campionamenti delle acque di balneazione e della ricaduta sulla salute pubblica dei tratti interdetti alla balneazione ;
  • partecipazione ad incontri con le Amministrazioni competenti;
  • informazioni alla popolazione;
  • vigilanza sanitaria.

Aria e rifiuti

  • valutazione degli aspetti sanitari in riferimento al contesto di inserimento di Valutazione di Impatto Ambientale e Sanitari (V.I.A.S.);
  • rilascio pareri a Città Metropolitana di Genova e ai Comuni ai fini dell’autorizzazione alle emissioni in atmosfera, gestione di rifiuti e scarichi produttivi;
  • partecipazione a Conferenze di Servizi;
  • sopralluoghi ai fini autorizzativi e di vigilanza;
  • gestione di esposti per emissioni in atmosfera e per abbandono di rifiuti;
  • interventi in emergenza in tutti quei casi in cui, per motivi di inquinamento ambientale, si possa determinare un rischio per la salute della cittadinanza.

Attività industriali e artigianali

  • rilascio pareri preventivi;
  • valutazione documentale ed eventuale sopralluogo per la classificazione delle industrie insalubri;
  • valutazione dal punto di vista sanitario, dell’inquinamento ambientale dovuto ad emissioni in atmosfera e della possibile ricaduta sulla popolazione;
  • effettuazione di sopralluoghi di vigilanza presso attività industriale e/o artigianali;
  • espressione di pareri e indicazioni a privati inerenti le caratteristiche igienico-sanitarie dei locali di lavoro.

Disinfezione e disinfestazione

Il settore Disinfezione e Disinfestazione interviene prioritariamente presso le strutture sanitarie di pertinenza della ASL 3 Genovese ove si renda necessario un intervento volto ad interrompere la catena di trasmissione di malattie infettive e nei casi di presenza di agenti infestanti (roditori, blatte, zecche, zanzare, ecc.)
Da parte di soggetti privati è possibile richiedere interventi di disinfestazione che potranno essere effettuati solo se compatibili con le esigenze del servizio e non a carattere di urgenza. E’ inoltre necessario un contatto telefonico preliminare con la segreteria del settore disinfestazione.
Il servizio non interviene nelle infestazioni da imenotteri (api, vespe, calabroni), nel qual caso ci si può rivolgere a Ditte private del settore.

Suolo e abitato

L’intervento della Struttura Semplice Tutela della Salute negli Ambienti di Vita può essere richiesto ogni volta che si evidenzino condizioni di rischio igienico per la salute pubblica e quando la problematica sia di natura sanitaria e di interesse collettivo.
Pertanto si escludono situazioni di carattere non sanitario (problemi di incolumità, ordine pubblico, assistenza sociale, disfunzioni di reti fognarie bianche e nere, problemi condominiali e contenziosi tra privati) le quali dovranno essere risolte con appropriati interventi da parte di privati (amministratori o sedi legali) o di altri Enti Pubblici (Comune, Iride, Aster ...)
Le segnalazioni riguardanti inconvenienti dovuti a rumore, campi elettromagnetici, inquinamento idrico e abbandono di rifiuti vanno indirizzati agli Enti competenti.

Servizi socio-educativi per la prima infanzia

  • rilascio pareri preventivi con sopralluogo o su progetto;
  • rilascio pareri endoprocedimentali per autorizzazione all’apertura ed al funzionamento;
  • sopralluoghi ai fini autorizzativi e di vigilanza;
  • consulenze a titolari e tecnici.

Gas tossici

  • partecipazione a Commissione per il rilascio di abilitazione all’uso di gas tossici.
  • partecipazione a Commissione per autorizzazione di depositi di gas tossici.
  • partecipazione a Commissione per il rilascio all’utilizzo dei gas tossici.

Partecipazione a gestione delle emergenze ambientali con ricaduta sanitaria

  • partecipazione a riunioni con altri Enti ;
  • sopralluoghi di verifica;
  • rilascio pareri igienico sanitari.

Amianto

La ASL, a seguito di specifiche indicazioni nazionali e regionali è individuata come l’Ente competente per la valutazione del rischio sanitario negli ambienti di vita per la presenza di amianto, attraverso:  

  • controllo e gestione delle schede di autonotifica di amianto friabile e compatto presente in edifici ed impianti;
  • sopralluoghi in ambienti di vita a seguito di esposti e segnalazioni riguardanti la presenza di amianto;
  • verifica dello stato di conservazione della matrice di materiali contenenti amianto presenti in ambienti di vita e rilascio di eventuali prescrizioni sui provvedimenti da adottare.

Informazioni aggiuntive

  • Dipartimenti: Sanitari territoriali - prevenzione
  • Staff:

    Dirigente Medico Responsabile
    Miria Luana Bosi - tel. 010 849 5738 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Dirigenti Medici
    Ilda Lombardo – tel. 010 849 4906 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Concetta Teresa Saporita - tel. 010 849 4997 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Dirigente Biologo
    Nicolò Fiorino - tel. 010 849 5739 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Assistente Sanitaria
    Rita Viviani - tel. 010 849 5737 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica il Martedì, 30 Agosto 2016 09:32

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Modulo informativo EU Cookie Directive